Home Attualità “Due Sicilie, quale futuro?” Conclusa la due giorni dei Comitati due Sicilie,...

“Due Sicilie, quale futuro?” Conclusa la due giorni dei Comitati due Sicilie, la sintesi del presidente Marro: intervenuto per l’intergruppo parlamentare del Sud anche il deputato Caramiello

Il Seggio del Popolo - Locanda

Si è conclusa da poche ore la due giorni ormai storica dei Comitati due Sicilie, storico movimento meridionalista in difesa della storia e della cultura del Sud. (Qui l’articolo di presentazione dell’evento)
“E’ stata una due giorni piena di attività, intensa, perché piena di argomenti interessanti da affrontare. Tutto fatto in rapida successione per non correre il rischio di fare una cosa come si dice a Napoli “arrunzata” – commenta il presidente dei Comitati due Sicilie, Fiore Marro sul sito ufficiale dei Comitati – Per fortuna e per abilità degli organizzatori non è andata affatto così, ancora una volta, ove mai ce ne fosse stato bisogno, i CDS hanno dimostrato oltre alla loro proverbiale abnegazione al progetto identitario, anche una consapevole abilità nel destreggiarsi tra una presentazione di libri e uno spoglio elettorale, tra un concerto e un incontro con la politica nazionale, tutto davvero andato ogni oltre più rosea previsione. Il tempo passa e si manifesta purtroppo anche attorno al nostro sodalizio, che ha, come unica nota stonata da sottolineare, quella di un cambio generazionale, che stenta a arrivare. (…)

Pubblicità


“I CDS tra le tante cose hanno voluto premiare con il diploma di merito della nostra associazione il presidente della nazionale di calcio Due Sicilie, Massimo Amitrano, un diploma di merito è stato consegnato anche all’intero Team, poi è toccato il turno di Luigi Rubicondi, che ha gestito sapientemente la serata musicale di Povia e al fin ma non ultima, premiata la cantante Shara, al secolo Sarah Ancarola, che assieme al suo compagno Salvatore Di Matteo, proprietario della pizzeria storica Pizza Madre di Napoli, presso Villa Signorini di Ercolano, ha allestito un evento, a mio giudizio (visto che ho partecipato e posso testimoniare in diretta), uno dei momenti più importanti per quel che riguarda le peculiarità del meridione, con il suo programma “Eccellenze del Sud”. Il nuovo direttivo ha nomi e volti di un “esercito valente” che copre tutte le Due Sicilie o quasi. I consiglieri nazionali sono: dalla Sicilia con Salvatore Cabibbo, dagli Abruzzi con Franco De Angelis, dalla Calabria Saro Messina, dalla Puglia con Cosimo de Gioia, alla Campania con Carmine Posillipo, riconfermato il segretario nazionale Lucia Di Mauro, e anche il responsabile Area Nord Mario Bellotti e il referente nazionale dei CDS Giovani Tiziana Quartulli, vicepresidente una new entry con Luigi Spina che affianca Giuseppe Simonetta, la bontà dei votanti ha voluto riconfermare la mia presidenza, e non posso fare altro che ringraziarli per questo” – Conclude Fiore Marro.

Intervenuto tra i tanti anche il deputato Alessandro Caramiello: “Ieri ho portato l’esperienza dell’Intergruppo Parlamentare “Sviluppo SUD, aree fragili e isole minori” al VII Congresso Comitati Due Sicilie. Il mio focus si è incentrato sui fondi del PNRR, sul turismo, e su come rilanciare il mezzogiorno valorizzando le sue ricorse culturali, storiche ed umane. Continua il mio impegno in questa sfida che vede il SUD ed i suoi cittadini al centro” – conclude Alessandro Caramiello, anche presidente dell’associazione Portici Borbonica, e storico attivista nel mondo del meridionalismo.

Pubblicità
l'-ecommerce del Sud Italia