Home Attualità Lunedì Carlo di Borbone ‘recupererà’ un’altra piazza. Questa volta ad Ercolano, dopo...

Lunedì Carlo di Borbone ‘recupererà’ un’altra piazza. Questa volta ad Ercolano, dopo San Giorgio e Portici poi dovrà toccare a Torre Del Greco

Il Seggio del Popolo - Locanda

Ed anche ad Ercolano da lunedì 6 maggio dalle 9.45, sarà inaugurata Piazza dedicata a Carlo di Borbone, ossia un’area di 5mila metri quadri che affaccia sul Parco archeologico, proprio sul foro dell’antica Herculaneum.
Non poteva non essere ricordato anche ad Ercolano Carlo di Borbone, fautore di tantissime macro-opere storiche nelle zone vesuviane, a cominciare proprio dagli Scavi di Ercolano.
(QUI IL VIDEO: Carlo di Borbone ‘recupera’ un’altra piazza. Questa volta ad Ercolano)

Il Re Carlo di Borbone, ossia il primo sovrano di Casa Reale Borbone due Sicilie, sta ‘recuperando’ terreno: e mentre in alcune città come San Giorgio a Cremano, sostituì legittimamente la piazza Municipio dedicata a Vittorio Emanuele II, che oggi si chiama appunto Carlo di Borbone, e mentre a Portici pochi mesi fa si è tenuta l’inaugurazione di Piazza Carlo di Borbone nella piazza della Reggia, ora è la volta di Ercolano.

Un tempo mai avremmo potuto pensare che la famiglia Borbone due Sicilie, avrebbe potuto recuperare questo terreno. Vuol dire veramente che la storia è cambiata e questa è una vittoria dei neoborbonici e di tutti i meridionalisti, identitari ed insorgenti che negli anni hanno lavorato per difendere la verità storica.

Pubblicità

Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana iniziato nel 2014 e che ha previsto, tra l’altro, questo nuovo spazio pubblico, realizzato grazie al partenariato tra Comune di Ercolano (Fondi Pics – Regione Campania), Ministero della Cultura – Parco Archeologico di Ercolano e il Packard Humanities Institute – Istituto Packard Beni Culturali (ANSA).

L’ apertura di piazza Carlo di Borbone rappresenta una sfida vinta – ha dichiarato il sindaco Bonajuto – perché è un impegno che coinvolge istituzioni locali e statali, partner privati e la comunità. Un caso unico in Italia, perché realizzato grazie al finanziamento di fondi Pics della Regione Campania e fondi filantropici statunitensi di un mecenate che da oltre 20 anni sostiene Ercolano. Liberiamo Ercolano da qualsiasi ‘passato’ oscuro, preserviamo il suo splendido patrimonio e offriamo una possibilità concreta di crescita e sviluppo alle nuove generazioni grazie a questo impegno collettivo che trova la sua forza nel turismo, nella bellezza e nella legalità”.

(QUI IL VIDEO: Carlo di Borbone ‘recupera’ un’altra piazza. Questa volta ad Ercolano)

Sostieni il lavoro del Quotidiano Indipendente napoletano – L’Identitario.

Per effettuare un bonifico utilizza il seguente IBAN: IT62I0711003400000000013764
Intestandolo a: L’Identitario Comunicazioni e Servizi srls
causale: Donazione

Oppure su PayPal a: lidentitario@gmail.com
Causale: Donazione


   

Pubblicità
l'-ecommerce del Sud Italia